0331.026255 / info@psicologiavarese.it
Istituto di Psicologia Gallarate


Riorganizzazione neuro-strutturale (N.S.T.)

La tecnica N.S.T. è stata sviluppata secondo un modello interazionista dei vari sistemi del corpo umano, in particolar modo quello senso-motorio che vede coinvolta l’integrazione tra sistema nervoso centrale, periferico ed autonomo. Il ripristino del tono e della tensione ottimale dell’apparato muscolo-scheletrico comporta, infatti, diminuzione del dolore, aumento della mobilità e con essa del livello di energia a disposizione delle funzioni fisiologiche, che tendono a tornare entro i parametri normali.

Il corpo si comporta come un sistema complesso, autoregolato da meccanismi bioenergetici e biomeccanici, che possiede in sé le riserve energetiche sufficienti per gli adattamenti della vita.

In alcune circostanze la fissazione del sistema in uno schema rigido, utile solo a limitare i danni relativi ad una lesione o a compensare linee di forza inadeguate di una postura scorretta (spesso per limitare un dolore), dissipa una quantità elevata di energia che non può essere utilizzata per i processi di autoguarigione e di adattamento a nuove situazioni stressogene.

Bowen realizzò che, ricreando un appropriato contesto neurologico e neurostrutturale, il sistema corporeo (ed anche quello emotivo e mentale), può ripristinare le sue funzioni di autoregolazione e ribilanciamento. Le stimolazioni manuali e la sequenza in cui sono eseguite, producono sollecitazioni adeguate a rigenerare, a partire dai processi di compensazione neuromuscolare, il contesto adattivo.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI